Dove la professionalità incontra la tecnologia!

   

Ecco un argomento veramente caldo. Quello della creazione di una password sicura e facile da ricordare. Si da per scontato che, nessuna password è realmente sicura, prima o poi verrà sicuramente trovata. Il punto fondamentale però è quello di anteporre il "poi" al "prima".

Come fare? Sicuramente non è semplice, ma neanche difficile, basta rifletterci bene.

Di seguito alcuni consigli pratici.

  1. la password deve essere di almeno 8 caratteri, se più lunga è molto meglio;
  2. la password deve contenere simboli speciali, lettere maiuscole e numeri (°*/@|\.-+ ecc..) (considerate che, una password composta da otto caratteri contenente numeri, simboli e lettere maiuscole e minuscole presenta 30.000 combinazioni possibili in più rispetto a una password di otto caratteri che contiene solo lettere minuscole). Scrivere g1Us3pPe anzichè giuseppe fa la differenza. Meglio se poi aggiungete ancora altro, ad sesmpio: g1Us3pPe@r0Ss1.
  3. evitate di usare nomi comuni, date di nascita e parole che si trovano nei dizionari (i dizionari sono appunto le fonti dei software progettati per l'uso di quelle tecniche chiamate "brute force", cioè il tentativo di trovare la password tentando tutte le parole contenute nei dizionari tradizionali). Esistono anche dizionari costruiti ad hoc, con le password più comuni usate (rubate agli utenti) dagli utenti di internet.
  4. cercate di comporre la vostra password usando la casualità, g1Us3pPe@r0Ss1 pur essendo difficile da scardinare, ha comunque una certa logicità. Usare più parole abbinate o una frase corta, rende la password più sicura. Es: "scrivere "p1Zza@lp0moDoro2015" è sicuramente meglio che scrivere "pizzaalpomodoro".
  5. testate la vostra password. Molti fornitori di servizi (Google, Libero, Microsoft ecc) forniscono uno strumento di verifica della robustezza della password. Esistono sulla rete numerore risorse simili (alcune come software da scaricare e usare sul proprio pc, altre da usare online). Cliccando qui potete testare online la vostra password (usatelo solo per effettuare delle simulazioni e dopo averne compreso le tecniche, inventate una nuova password).
  6. cambiate la password con una certa frequenza,
  7. evitate di usare computer estranei (di amici, di internet house) per accedere a servizi personali come ad esempio la vostra e-mail o il vostro profilo social,
  8. evitate di accedere ai servizi internet (social ed e-mail) da reti wireless free (ad esempio quelle che si trovano in giro per le città, centri commerciali, locali pubblici ecc), esistono infatti software facilmente reperibili e semplici da usare che sono in grado di leggere le vostre password in tempo reale ed in pochi secondi, nel momento in cui effettuate l'accesso ad uno qualsiasi dei vostri servizi. In questi casi è meglio usare la propria connessione 3G, molto più sicura;
  9. non rispondete mai ad annuci, e-mail che richiedono le vostre credenziali, si tratta di frodi, phishing (cioè di una tecnica studiata per aggirare l'ostacolo delle password sicure da voi create con i criteri elencati nei punti precedenti). Per maggiori informazioni su come riconoscere una e-mail di phishing, vi rimando ad un'altro articolo da me pubblicato.

Ulteriori informazioni sulle tecniche da utilizzare per rendere sicure le vostre password sono reperibili in rete. Vi consiglio di usare le tecniche ed i consigli elargiti da Google, Microsoft ecc... e anche dai siti di Istituzionali come quello della Polizia di Stato o della Polizia Postale su cui potete trovare anche informazioni utili per difendersi dalle insidie provenienti da internet: Phishing, Virus ecc..

   
© Michele Porfido

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione su questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni