Where professionality and tecnology meet!

   

 

Partiamo dal principio di base: per avere una buona foto panoramica a 360° è necessario effettuare degli scatti in sequenza. Più sono gli scatti effettuati, più ampio sarà il panorama. Inoltre le foto devono contenere una porzione d'immagine della foto precedente per poter essere collegate (foto esempio). Fortemente consigliato l'uso di un cavalletto che permetta sia la stabilità della macchina fotografica, sia il movimento di rotazione sullo stesso asse.

Di software per la creazione di foto panoramiche, ce ne sono tantissimi e come sempre, alcuni completamente gratuiti, altri a pagamento o sheraware: Panorama Plus, Panorama Perfect, Hugin, Wpanorama, Make3d, Microsoft ICE, Autostitch.

Oppure, per evitare di installare software sul computer, è possibile utilizzare il servizio online di "clevr" che però necessita di registrazione. Vi ricordo che in questa circostanza, l'utilizzo di un servizio online è dispendioso dal punto di vista "tempo" poichè è necessario caricare tutte le foto online.

Nell'esempio andremo ad utilizzare il software Hugin, software "Open Souce" e quindi gratuito.

  Vediamone il funzionamento:

Raggiunta la pagina, il download dovrebbe partire automaticamente dopo pochi secondi. Se ciò non dovesse avvenire, cliccate sul tasto verde a centro pagina.

Una volta scaricato il software, avviate l'installazione facendo doppio click e proseguite cliccando su next fino al completamento della procedura. Non è necessario cambiare niente durante la fase di installazione.

  1. Avviate Hugin e alla sua apertura avrete una semplice ed intuitiva interfaccia (foto 1).
  2. Cliccate sul pulsante 1 (carica immagini) per andare a cercare la cartella contenente le foto singole da utilizzare per il panorama (foto 1);
  3. selezionate tutte le foto che intendete utilizzare per la creazione del panorama e cliccate su apri (nel mio esempio ho utilizzato quattro foto). Il programma caricherà le foto e le posizionerà nella finestra centrale, mostrandovi l'anteprima (foto 2). Noterete che le foto non combaciano tra loro, ma niente paura;
  4. cliccate sul pulsante 2 (allinea...) posizionato in alto (foto 2). Si aprirà una piccola finestra che contiene dati tecnici, voi non dovete fare nulla (foto 3). Aspettate pochi secondi che l'operazione venga completata. Finita l'elaborazione, vedrete che adesso le foto combaciano perfettamente e vi verrà proposto anche il reticolo di ritaglio (foto 4). Ci saranno infatti ai lati degli spazi neri che vanno eliminati successivamente ed automaticamente dal programma. Anche in questo caso voi non dovete fare nulla.
  5. Cliccate sul tasto 3 (crea panorama) per procedere al salvataggio del vostro panorama (foto 4).

Nella finestra successiva, verranno elencate le dimensioni ed il tipo di foto da esportare. E' consigliabile cambiare una sola impostazione, impostare "jpeg" qualità 100, (foto 5) anzichè "tiff", questo per ottenere una foto più leggera e gestibile. Premete il tasto "ok", vi verrà segnalato che è necessario salvare prima il progetto con un nome (nel caso vogliate modificare qualcosa in seguito). Salvato il vostro progetto, inizierà l'elaborazione del file, non vi resta che attendere qualche secondo per il salvataggio del file.

Non è assolutamente necessario toccare altri parametri del software che servono per i più smanettoni abituati a lavorare con parametri avanzati.

       
foto esempio
 foto 1
 foto 2
 foto 3
 foto 4
 foto 5
risultato finale

 

   
© Michele Porfido